Volete organizzare un viaggio a Cuba? Ottimo, ecco alcuni consigli pratici:

Qual è la lingua parlata a Cuba?

La lingua ufficiale è lo spagnolo ma, soprattutto nelle grandi città e nelle case particular, potrete trovare qualcuno che parla inglese o italiano.

Quale moneta si usa a Cuba?

A Cuba sono disponibili due diversi tipi di monete: il peso cubano e il peso cubano convertibile (lo troverete indicato come “CUC” o “$”) detto anche chavito. La moneta che utilizzerete è il peso cubano convertibile ed il suo vale è di circa 0,78 €, anche se non è possibile cambiare dei CUC in Italia. Non ha senso portare con sé dollari americani: non vengono accettati per i pagamenti e al cambio sono particolarmente penalizzati. Attenzione ai resti: non è raro trovare qualcuno che, per strada, cercherà di rifilarvi dei peso cubani, che valgono pochissimo, al posto dei CUC.

Com è il clima a Cuba?

A Cuba il clima è tipicamente tropicale; sono presenti due tipi di stagione: la stagione secca che va da novembre ad aprile con temperature dai 18° ai 28° è il periodo migliore per visitare Cuba: piove raramente e il caldo anche se piuttosto umido è sopportabile. La stagione umida invece va da maggio ad ottobre con temperature dai 22° ai 30°: è la famosa stagione delle piogge, le precipitazioni sono molto frequenti e consistenti. É sconsigliato andare in questa stagione non solo per le forti piogge ma anche per il pericolo uragani purtroppo assai frequenti in questo periodo dell’anno.

Quali documenti servono per entrare a Cuba?

Per entrare a Cuba è necessario un visto. Se vi siete appoggiati ad un’agenzia viaggi non avrete di cui preoccuparvi, saranno loro stessi a procurarvelo; se invece avete organizzato il viaggio da soli dovrete procurarvelo personalmente presso l’ambasciata cubana in Italia o presso una qualsiasi agenzia di viaggi. Il prezzo è di €25,00. Il visto va conservato per tutta la durata del viaggio, attenzione a non perderlo perchè va restituito in aeroporto al momento del controllo passaporti alla dogana. Da non dimenticare che prima di uscire dal paese c’è da pagare una tassa di 25 cuc (circa 25€) pagabile direttamente in aeroporto e da presentare insieme al visto al controllo passaporti alla dogana.
Quando uscite dall’hotel o dalla casa particular non portatevi dietro il passaporto: potete lasciarlo al sicuro in camera (molte sono dotate di cassaforte), ma portate sempre con voi una fotocopia del passaporto: nel caso in cui vi venisse chiesto un documento di identità, mostrerete la fotocopia insieme al visto.

Che tipo di adattatore di corrente elettrica serve a Cuba

L’elettricità a Cuba è a 110 volts con le prese simili a quelle americane quindi vi servirà un adattatore. Nei grandi alberghi e nei villaggi turistici la corrente è a 220 volts ma quasi ovunque nei piccoli alberghi e soprattutto nelle case particular la troverete a 110 volts. Armatevi di tanta pazienza perchè per ricaricare il cellulare, la macchina fotografica e per asciugarvi i capelli impiegherete il doppio del tempo che impieghereste in Italia!

Come funzionano le mance a Cuba?

Di norma a Cuba, per servizi come taxi, camerieri e fattorini degli hotel, si lascia una mancia. Mediamente la mancia corrisponde ad un 10% del totale pagato o, nel caso di fattorini o parcheggiatori, 1 CUC è sufficiente.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.